START A PETITION 25,136,189 members: the world's largest community for good
START A PETITION
x
 
 
No kill shelter risks closure-please help keeping it open!!!! April 18, 2006 12:02 AM

HELP NEEDED! A no-kill shelter where also old pets are kept in woth-living conditions including loving care risks to close. The money was spent for the animals and free TNR, new boxes and so on and now they face closure.
Have a look at their site:
http://asiloanimali.altervista.org/  Please help!
For Italians I enclose the bank datas:
Raiffeisenkasse  ABI 8157   CAB 58630
c/c 23261-5
I'll search for other datas for animal friends all over the world these days!

more infos on the no-kill shelter risking closure 

The shelter needs money at the moment. It is run by very passionate people, the president is a vet of some age and this month he paid the people working there with his own money as there is a real financial problem and they, too, have to live and support their families. The problem is that when they got this shelter they got it with a huge financial hole and somehow nobody knew it (I mean outsiders and employees), so we couldn't raise money in time to keep the hole down-and taking money to cover it from a bank they obviously have to repay more. Think that they neutered strays for free and also cats from people in part in order to avoid the killing of kitties. You maybe know that rural people don't want to spend money on neutering a cat or dog, they simply kill the puppies-so there they neutered for free in order to avoid that horror. They also never asked for anything (not even the vaccinations required when taking an unwanted pet into shelter)-so had to cover all expenses by themselves. Pets there are fed-and hugged as in no other shelter I know. AND they also take care of and keep very old cats and dogs whose owner die or who are abandomned because old (where everywhere they are put down-name me a shelter willing to accept and keep a 14-year old german shepherd or a 15 year old cat!). They do and keep them the best they can. And this structure risks to be closed-I'm getting mad at the idea!

If possible, help us collect money, if not, please forward to Europeans, maybe it is easier to collect money here. If there are other solutions please tell! We want to save those pets (just have a look at them using the link and then clicking on the fence where you find the words Eingang/Entrata, they deserve to live!)

Thanks for all anybody can do to help!

Hugs

Karin

 [ send green star]
 
Where are they going if the shelter closes? April 28, 2006 3:08 PM

That's the problem-they'll be moved to another and the elder ones with no choice fo a family (as the keepers of the other shelter say) will be put down. Old dogs who were kept in that shelter - and well kept!
I tested it entering the groups with all of them jumping at me and playing with me-as well treated dogs and cats use to...
We have to prevent it from closing down in order to save their lives!
Please spread the word!
A gentle shake of paw and thanks from our furry friends!
For any infos please check the site or contact me through one of the groups I host (i check them nearly daily while I can't check all groups daily-althoughI try!)
Big hug
and thanks again
Karin  [ send green star]
 
we built up a new association to help the shelter December 14, 2006 12:55 AM

Please do not send money until I give you the new account number-I'll explain everything soon, as soon as I have the logo of the shelter aid association

Keep having a look at this thread! Thanks a lot!

Karin

 [ send green star]
 
 October 08, 2007 12:52 AM

Pagina 32 - Provincia Il canile di Naturno «salta» l’asta
 
 
 
Deserta l’esecuzione immobiliare, si aprono nuove prospettive    Dopo l’importante svolta legata all’arrivo dei «Nuovi amici» i conti sono diventati trasparenti  DARIO BONINSEGNA

 MERANO. L’asta esecutiva va “in bianco” e l’associazione amici del canile di Naturno respira. Il passaggio tecnico obbligatorio, ostacolo posto sulla via del rinnovo e rilancio in chiave più seria della struttura per animali è passato senza far danni ed ora si aprono nuovi spiragli per l’importante struttura che si trova alla periferia di Plaus e che, sotto la passata gestione della Lega per gli animali bolzanina di Plinio Galletto, era praticamente affondata nei debiti e nel rischio di un devastante tonfo.
 A Naturno, e non solo per quanto successo all’asta esecutiva giudiziaria, si respira aria nuova ed entusiasmo.
 «La base d’asta - spiega Valter Brentegani, presidente dell’associazione “Nuovi amici del canile di Naturno - era di 362 mila euro ed è andata deserta. Ora possiamo trattare con la banca stessa».
 Si tratta di debiti pregressi, che vi dovrete accollare e che rischiano di strangolarvi.
 
«Confidiamo nella comprensione della banca e nel sostegno della Provincia. Abbiamo studiato una via d’uscita che ci permetterà di rilevare la proprietà e affrontare il mutuo sottoforma di affitto, onore che la Provincia può corrispondere».
 Il canile di Naturno dunque sta cambiando davvero volto anche organizzativo.
 
«Esatto, e ora anche tanti dubbiosi dovranno ricredersi. Qui spira aria nuova, tutto adesso è documentato e avviene alla luce del sole».
 Però le spese sono sempre elevate.
 
«Eppure, da gennaio ad oggi siamo riusciti ad autofinanziarci senza contributi. esterni. Grazie al nostro impegno, al volontariato, al sostentamento dalle libere offerte».
 on è facile tirare avanti in queste condizioni.
 
«E’ vero, ma dovevamo dare un segnale. E oltre a gestire la struttura, abbiamo assunto e stiamo pagando un dipendente ed abbiamo iniziato alcuni lavori di restauro. Tipo le gabbie per la quarantena e l’impianto elettrico».
 Se diverrete proprietari della struttura, c’è la certezza che nessuno avrà future mire speculative?
 
«Da parte nostra, se il canile diverrà di proprietà, il primo atto sarà di modificare la destinazione vincolandola ad un’attività a favore degli animali. L’immobile forse si svaluterà sul mercato immobiliare, ma a noi interessa che nessuno abbia strane idee e che quanto successo in passato non accada mai più».
 Ora tocca alla Provincia mettere mano al portafoglio e riaprire il canale dei contributi che era stato bloccato con la precedente gestione.
 
«Chiaro che il suo aiuto è indispensabile, per l’acquisto dell’immobile e per le altre spese di ristrutturazione. Dal prossimo anno dovremmo ricevere i contributi pubblici. Noi, nel frattempo, ci tenevamo a dimostrare che siamo in grado, per la gestione corrente, di camminare con le nostre gambe senza far debiti».
 Quanti animali ospita attualmente la struttura?
 
«In tutto ospitiamo 31 cani e 15 gatti.
 Naturalmente siete pronti a dare gli animali in affidamento.
 
«Certo, ma non si pensi ad una sorta di supermercato dove uno sceglie e se ne va. In questi sette/otto mesi di attività della nostra associazione, abbiamo “sistemato” 25 cani e una ventina di gatti. Prima di consegnarli al nuovo padrone, però, quest’ultimo deve superare una sorta di esame di attitudine e di reciproco affiatamento con l’animale che vorrebbe adottare. Poi, ci riserviamo di andare a controllare cosa succede nella nuova sistemazione».  [ send green star]
 
  New Topic              Back To Topics Read Code of Conduct

 

This group:
Associazione Bolzano Amici dei Cani/Verein der Bozner Hundefreunde
96 Members

View All Topics
New Topic

Track Topic
Mail Preferences